Tuta monouso in tnt
  • Nuovo
Review (0)
2,00 €
Impianto anti zanzare automaticoImpianto Automatico Anti-Zanzare Daz System
  • Solo online
  • Nuovo
Review (0)
0,00 €
Squash Microgranuli Formiche e insetti striscianti
  • Nuovo
Review (0)
15,00 €
Cyper Barrier 10
  • Nuovo
Review (0)
36,00 €
Esca il blocchetti per Ratti e Topi.
  • Nuovo
Review (0)
3,50 €
Blog

Tarli: cosa sono, come si diffondono e come eliminarli

Tarli: cosa sono, come si diffondono e come eliminarli

 Tarli: cosa sono, come si diffondono e come eliminarli

I tarli sono un tipo di insetti che possono causare danni significativi al legno e ad altri materiali. Questi insetti sono noti per nutrirsi del tessuto del legno, compromettendone la struttura e riducendone la resistenza. In questo articolo, analizzeremo le caratteristiche dei tarli, i loro metodi di infestazione, i danni che possono causare e le opzioni di trattamento disponibili per il controllo di queste infestazioni.

Caratteristiche dei tarli

I tarli appartengono alla famiglia degli Anobidi e sono presenti in tutto il mondo. Si nutrono principalmente di legno, ma possono attaccare anche altri materiali, come tessuti, carta e cartone. Il loro corpo è di forma allungata e la loro colorazione può variare dal marrone al nero. I tarli adulti sono di solito di dimensioni ridotte, con una lunghezza di circa 2-7 millimetri.

Ciclo vitale dei Tarli

Per comprendere come combattere efficacemente i tarli, è importante conoscere il loro ciclo vitale. I tarli attraversano quattro fasi nella loro vita: uovo, larva, pupa e adulto.

La femmina depone le uova su o vicino al cibo preferito dal tarlo, spesso legno secco o morto. Dopo circa due settimane, le uova si schiudono in larve biancastre dalle forti mandibole. Le larve scavano gallerie nel legno e si nutrono della cellulosa presente al suo interno. Il periodo larvale può durare da alcuni mesi a diversi anni, a seconda della specie di tarlo e delle condizioni ambientali.

Alla fine della fase larvale, la larva si trasforma in pupa. Questa fase può durare alcune settimane o mesi, a seconda della specie di tarlo. Durante la fase di pupa, il tarlo si sviluppa e si trasforma in adulto.

Infine, l'adulto emerge dalla pupa e cerca un nuovo partner per riprodursi. Gli adulti di tarlo hanno una vita breve e non si nutrono, il loro unico scopo è quello di accoppiarsi e deporre le uova per il ciclo vitale successivo.

In generale, il ciclo vitale dei tarli può durare diversi anni, a seconda della specie e delle condizioni ambientali. Questo rende la lotta contro i tarli difficile e richiede una combinazione di approcci preventivi e curativi.

Metodi di infestazione

I tarli depongono le uova nel legno o in altri materiali simili, come la carta. Le larve emergono dalle uova e si nutrono del tessuto del legno per nutrirsi e crescere. Una volta che le larve hanno raggiunto la loro fase adulta, emergono dal legno come insetti adulti pronti a riprodursi e deporre le loro uova.

I tarli possono infestare facilmente il legno vecchio, umido o danneggiato, e spesso si insediano in travi, pavimenti, mobili e altri oggetti in legno. Le infestazioni di tarli possono anche verificarsi in edifici abbandonati, in cantine umide e in altri ambienti umidi e poco aerati.

Danni causati dai tarli

Le infestazioni di tarli possono causare danni significativi al legno e ad altri materiali. Questi insetti possono ridurre la resistenza del legno e comprometterne la struttura, mettendo a rischio la stabilità delle strutture di supporto. Inoltre, le infestazioni di tarli possono causare danni estetici ai mobili e ad altri oggetti in legno.

Metodi di prevenzione e controllo dei Tarli

La prevenzione dei tarli è la prima e più importante misura da adottare per proteggere il legno dalle infestazioni. Ecco alcuni consigli per prevenire l'infestazione di tarli:

    • Acquistare solo legno stagionato e trattato

    • Tenere il legno lontano dall'umidità

    • Conservare il legno in luoghi freschi e asciutti

    • Ispezionare regolarmente il legno per individuare eventuali segni di infestazione

In caso di infestazione, esistono diversi metodi per combattere i tarli:

    • Insetticidi: gli insetticidi a base di piretroidi possono essere efficaci contro i tarli. Tuttavia, questi prodotti possono essere tossici per gli animali domestici e le persone, quindi è importante utilizzarli con cautela.

    • Congelamento: i tarli non sopravvivono alle basse temperature, quindi è possibile ucciderli con il freddo. Il legno infestato può essere posto in un congelatore industriale per almeno 72 ore per uccidere i tarli.

    • Calore: i tarli non resistono alle alte temperature, quindi il legno infestato può essere esposto a temperature superiori a 50°C per alcune ore per uccidere i tarli.

Conclusioni

In sintesi, i tarli sono un problema comune e persistente per le case e le strutture in legno. Per prevenire le infestazioni di tarli, è importante acquistare legno trattato e stagionato, conservarlo in luoghi asciutti e ispezionarlo regolarmente.